ROSSI DELLA LOMBARDIA

ROSSI DELLA LOMBARDIA

Sette vini artigianali, con alcune annate vecchie e talora introvabili, per raccontare il potenziale spesso trascurato della regione.

 

Degustazione guidata con la partecipazione di alcuni vignaioli.
A cura di Possibilia Editore
Conduce Giorgio Fogliani

 

 

Alla Lombardia intesa come terroir vitivinicolo si guarda generalmente poco. Si tratta in effetti di un territorio tutt’altro che omogeneo dal punto di vista geografico, geologico o climatico. La Lombardia è terra di passaggio, transizione tra est e ovest, tra Alpi e pianura padana, tra antico e moderno, e la varietà dei vitigni (piemontesi, veneti, emiliani, trentini, francesi) che la popolano lo testimonia. Questo meticciato ampelografico può dare vini sorprendentemente buoni e spesso trascurati.

 

In degustazione:

 

  • Cà del Vént Vino rosso 2017 “Campiani”
  • Il Pendio Vino rosso 2011 “Etichetta rossa”*
  • Togni-Rebaioli Vino rosso 2013 “San Valentino”
  • Josef Garda Colli Mantovani 2015 “Rubino”
  • Piccolo Bacco dei Quaroni Buttafuoco 2013
  • Lino Maga Oltrepò Pavese 1986 “Montebuono”
  • Barbacàn Valtellina superiore Valgella 2016 “Söl”

Domenica 1 marzo, ore 17.30
Sala Piranesi

 

Quota di partecipazione individuale: 30
(più € 2 di commissioni se acquistato in prevendita online)


Sconto 10% per i soci AIS con tessera associativa valida
Numero di posti limitati (priorità cronologica fino a esaurimento capienza sala)

 

Prevendita online
Per ulteriori informazioni scrivete a: info@livewine.it

 

Tutti gli incontri e le degustazioni speciali»

X